IL LOGO DEL CENTRO

barchettailfrescoconscritta2

Dietro il logo del “Centro Studi Paolo Borsellino” c’è l’amore ancestrale del giudice Paolo Borsellino per il mare. Paolo Borsellino era solito andare in barca a vela e – come diceva lui stesso – in mare riusciva a sentirsi davvero libero.

Amava il contatto con la natura, fonte e origine di quel “fresco profumo della libertà” che il mare sapeva regalargli tutte le volte che solcava le sue onde.  Un ‘fresco profumo di libertà’ che è stato il leit motiv della sua attività giudiziaria e del suo lavoro fuori e dentro il Palazzo di Giustizia. Un ricordo che Rita Borsellino ha voluto imprimere nel logo del Centro Studi a lui dedicato perché fosse visibile e noto a tutti, come forte richiamo a quello spirito di libertà che animava il suo lavoro e che ogni giorno lo portava a lottare contro il “puzzo della mafia” per fare largo a quel “fresco profumo di libertà” che viene dal mare. Sul logo emerge una barca a vela con i toni dell’azzurro e del blu che solca le acque, talvolta agitate del mare, spinta dal vento dell’impegno e della ricerca della verità, che si muove fra le onde con caparbietà e con la voglia di giustizia e legalità che sono alla guida del timone.